Le immigrazioni a Roma Capitale dal 1870 ad oggi Storia, memoria, territori

21 gennaio 2022 / 17:30 – 19:00/

Le strade per Roma. Rapporto 2021 sulle migrazioni interne in Italia (Il Mulino 2021) a cura di Michele Colucci e Stefano Gallo

Presentazione del volume

Nella crescita della Roma contemporanea le migrazioni interne hanno avuto un ruolo fondamentale. Trascurati a lungo e quindi scarsamente approfonditi, i flussi migratori che hanno popolato Roma partendo dal resto d'Italia meritano una rinnovata attenzione. Già da fine Ottocento la composizione della popolazione romana è stata notevolmente modificata dagli apporti esterni. L'eccezionale espansione della città per tutto il corso del Novecento si è nutrita di una molteplice spinta proveniente dagli arrivi da fuori città: dalla provincia alle altre aree del Lazio fino alle regioni dell'Italia centrale, per non dimenticare il Piemonte e il Veneto, insieme all'afflusso di massa dalle regioni meridionali, divenuto sempre più significativo.

Utilizzando la chiave di lettura delle migrazioni interne, il volume coglie gli aspetti centrali dello sviluppo e delle contraddizioni della città: i legami con l'espansione edilizia, la vicenda delle borgate e dei borghetti, il mercato del lavoro, gli studenti fuorisede, gli intrecci con le immigrazioni dall'estero nella fase più recente, le differenze tra i quartieri popolari e quelli legati al ceto medio, solo per citare alcune questioni ricorrenti.

1 ottobre 2021 / 9:30 – 16:15 /

150 anni di immigrazioni a Roma capitale: il periodo dal 1945 a oggi

evento in presenza e in diretta streaming

Dopo il convegno di apertura dello scorso novembre e il ciclo di incontri territoriali in sei biblioteche di quartiere, il progetto sui 150 anni di immigrazioni a Roma giunge al secondo convegno, dedicato al periodo tra il 1945 e oggi.
Verranno analizzati gli anni della ricostruzione e delle consulte popolari di quartiere, della grande immigrazione dal Meridione, della speculazione edilizia e dello sviluppo della Roma odierna, delle borgate e dei complessi residenziali, dell'intreccio tra mestieri tradizionali e nuove figure della mobilità, della crescita e del consolidamento dell'immigrazione straniera.

Corrado Bonifazi, Oliviero Casacchia, Fabrizio Ciocca, Luciano Governali,
Giulia Fiocca, Alessandra Gissi, Frank Heins, Ingy Mubiayi, Luisa Natale, Lidia Piccioni,
Ilaria Romeo, Igiaba Scego, Salvatore Strozza, Mohamed Tailmoun, Luciano Villani

Moderano: Bruno Bonomo, Ginevra Demaio, Vittorio Vidotto

I temi specifici della mobilità nella Capitale saranno letti alla luce di questioni fondamentali per la comprensione della storia dell'Italia contemporanea: il processo di decolonizzazione, il ruolo del ceto medio e dei lavoratori manuali, l'evoluzione dei servizi alla persona, le mobilitazioni di quartiere, l'aspetto generazionale, la presenza territoriale delle religioni, i riflessi dei processi sociali nella letteratura.

Contatti: Michele Colucci - Stefano Gallo - Francesco Di Filippo


Programma delle iniziative: i convegni scientifici e gli eventi divulgativi rivolti ad aspetti specifici del territorio.



Incontri, convegni, testimonianze, presentazioni nelle biblioteche e nei quartieri organizzati con il coinvolgimento della cittadinanza, delle scuole, delle istituzioni e dell’associazioni locali.

CNR - ISMed e
Biblioteche di Roma L'unità di ricerca

Cogliendo l'occasione del 150º anniversario di Roma Capitale, l'Istituto di Studi sul Mediterraneo del CNR e Biblioteche di Roma hanno avviato un programma di lavoro congiunto sulle migrazioni che hanno popolato la capitale. Città cosmopolita per eccellenza, la storia di Roma dal 1871 a oggi può essere letta come una continua vicenda di immigrazioni.
La collaborazione tra l'esperienza scientifica di ricerca e divulgazione dei ricercatori del Cnr-ISMed e l'eccezionale patrimonio culturale e sociale maturato dal personale di Biblioteche di Roma ha come obiettivo una migliore comprensione delle dinamiche migratorie, in particolare quelle che hanno popolato e trasformato il volto di Roma.